• Lungo petalo di mare, di Isabel Allende

    Lungo petalo di mare, di Isabel Allende

    Erano anni che non leggevo un libro di Isabel Allende. Ammaliata da La casa degli spiriti, commossa da Paula e turbata da Eva Luna, per un lungo periodo ho avuto un pregiudizio nei confronti della scrittrice cilena, immaginando che la continua produzione di opere nascondesse un approccio legato più al marketing che a reali contenuti da condividere. Che brutta cosa i pregiudizi, e che errore assecondarli. Per ironia della sorte, ho lasciato che questa forma di preclusione che detesto nei confronti degli esseri umani, entrasse invece nel mio rapporto coi libri, e non so, non ancora, se tutti i romanzi che non…

  • Le nuove eroidi, di AA. VV.

    Ovidio scrisse Le eroidi all’incirca tra il 25 e il 16 a.C., immaginando quello che le eroine del mito greco avrebbero potuto scrivere ai loro innamorati. Qualche secolo dopo, otto autrici italiane hanno scelto di reinterpretare liberamente…

  • Io sono la bestia, di Andrea Donaera

    Io sono la bestia, di Andrea Donaera

    L’aggettivo che a mio parere definisce meglio Io sono la bestia, esordio narrativo di Andrea Donaera in libreria per NN Editore, è viscerale. L’autore scava nella profondità delle emozioni umane e le riporta in superficie mostrandole in…

  • Il party, di Elizabeth Day

    Il party, di Elizabeth Day

    ILa storia dell’amicizia tra Ben e Martin, nata sui banchi del prestigioso collegio di Burtonbury che il primo frequenta per appartenenza sociale e il secondo per meriti scolastici, è il fil rouge de Il party, romanzo di…