Bookcity Milano 2017

Il mio Bookcity

Bookcity Milano 2017

Inizia domani la sesta edizione di Bookcity Milano, la manifestazione dedicata ai libri e alla lettura.

In programma dal 16 al 19 novembre, #BCM17 coinvolgerà oltre duecento spazi della città metropolitana per oltre mille eventi, offrendo dunque l’opportunità di interagire con gli autori più importanti del panorama nazionale e internazionale e – perché no? – di scoprire luoghi magari sconosciuti.
Il programma è ricco di eventi interessanti, e pensare di seguirli tutti è davvero inimmaginabile, quindi per orientarsi nel dedalo di incontri occorre fare una scrematura, e poi una scrematura della scrematura.
Solitamente non si riesce a rispettare la tabella di marcia, che prevederebbe tra l’altro l’ubiquità, ma il bello di questi eventi sta proprio nell’attardarsi con persone che si incontrano, nell’infilarsi casualmente in eventi che poi si rivelano interessantissimi, e nel perdersi nella città gironzolando col naso all’insù.
Qui di seguito, qualche consiglio, basato ovviamente sui miei gusti e sulle mie inclinazioni.
Buon Bookcity!

Venerdì 17 novembre

Ore 16.30
Tradurre letteratura meticcia per tradurre culture nell’Europa multietnica
Con Kader Abdolah, Dori Agrosì e Elisabetta Svaluto
Civica Scuola Interpreti e Traduttori “Altiero Spinelli” – Fondazione Milano
Sala Polifunzionale
via Carchidio 2, Milano

Sabato 18 novembre

Ore 14.30
Tradimento virtuale e patrocinio Malinconico
Con Diego De Silva e Marta Perego
La Triennale di Milano, Agorà
viale Alemagna 8, Milano

Ore 15.00
Calamaro Gigante
Con Fabio Genovesi e Camilla Ronzullo – Zelda was a writer
Teatro Franco Parenti, Café Rouge
Via Pier Lombardo 14, Milano

Ore 16.00
Madre natura
Con Matteo Righetto, Mauro Corona e Paolo Foschini
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci
MST_Auditorium
Via San Vittore 21, Milano

Ore 18.00
Mi sono svegliato vivo nell’aldilà
Con Jean Blanchaert, Filippo Timi, Michele Capuano, Vjiaya Bol Bechis e Achille Mauri
Teatro Franco Parenti
Sala AcomeA
Via Pier Lombardo 14, Milano

Domenica 19 novembre

Ore 12.00
Donne, fiori e delitti
Con Rosa Teruzzi e Carmelo Abbate
Palazzo Morando – Costume Moda Immagine
via Sant’Andrea 6, Milano

Ore 16.00
Le cicatrici di Rocco Schiavone
Con Antonio Manzini e Alessandro Robecchi
La Triennale di Milano
Salone d’Onore
viale Emilio Alemagna 6, Milano

Ore 18.00
Donne sul ring della vita
Con Alessandro Mari e Marta Perego
Acqua su Marte
Via Alessandria 3, Milano

Ore 18.00
La suspense dalle pagine allo schermo
Con Donato Carrisi e Andrea Delogu
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci
MST_Auditorium
Via San Vittore 21, Milano

Ore 18.00
Da Marco Pantani a David Rossi. Suicidi troppo imperfetti: misteri italiani
Con Luca Steffenoni, Davide Vecchi, Gianni Barbacetto e Marianna Aprile
Archivio di Stato di Milano
Sala Conferenze
via Senato 10, Milano

Ore 20.00
Scrivere noir
Con Marco Vichi e Carlo Lucarelli
La Triennale di Milano
Salone d’Onore
viale Emilio Alemagna 6, Milano

Ore 20.30
Come un viaggio. Come un mistero. Come una canzone
Con Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli. Ne parlano con gli autori, Massimo Bernardini e Antonio Franchini
Tieffe Teatro Menotti
Via Ciro Menotti 11, Milano

Share

Eva Massari, veneta di nascita e milanese di adozione. Ho da poco superato i quaranta e ho fatto una bellissima festa per non pensarci. Mi occupo di relazioni pubbliche, col risultato che spesso trascuro le mie. Amo i palindromi perché più del verso mi intriga l’inverso, e mi piace avere l’ultima parola, anche se sono l’unica a sentirla. Ho imparato a stendere la sfoglia da una nonna bresciana, a fare i dolci da una vicentina, e a bruciare il sugo da sola. Vorrei avere una cabina armadio griffatissima e un posto auto vicino all’ufficio, ma nel frattempo giro per mercatini e prendo l’autobus. Ho inventato forEva in un giorno di maggio. Maggio sa perché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *