NebbiaGialla

NebbiaGialla2019

Si apre venerdì primo febbraio la tredicesima edizione del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival, la manifestazione dedicata alla letteratura gialla e noir ideata dallo scrittore Paolo Roversi
con il contributo del Comune di Suzzara e diPiazzalunga Cultura.

Negli anni la kermesse suzzarese è diventata un importante punto di riferimento per molti lettori, e guardando il programma si capisce bene il perché.

Saranno più di trenta gli autori nazionali e internazionali che saranno nella cittadina Mantovana il prossimo weekend, potrebbe dunque capitare agli avventori di fare quattro chiacchiere con Carlo Lucarelli, due risate con Gino Vignali, un tuffo nel passato con Elisabetta Cametti. E ancora scoprire Calcutta con Abir Mukherjee e l’Australia con Tim Baker, solo per fare qualche esempio.

Perché venire al NebbiaGialla? Perché gli ospiti sono di altissimo livello, perché l’atmosfera è informale e accogliente, perché gli incontri sono gratuiti e perché di leggere non ci si stanca mai.

Il programma

Venerdì 1° febbraio
21.00 Inaugurazione NebbiaGialla 2019
21.15 Roberto Costantini (Marsilio)
22.00 Gaetano Savatteri, Giampaolo Simi (Sellerio)
Sabato 2 febbraio
10.00 Giulio Massobrio (Bompiani), Rossana Rubino (Harper Collins)
Cecilia Lavopa (I Buoni Cugini Editori), Franco Foschi&Maurizio Matrone (Laurana)
11.00 Piernicola Silvis (SEM), Romano De Marco (Piemme)
Bruno Morchio (Garzanti), Christian Frascella (Einaudi)
12.00 Abir Mukherjee (SEM)
15.30 Piergiogio Pulixi (Rizzoli), Franco Vanni (Baldini&Castoldi)
Alice Basso (Garzanti), Flavio Villani (Neri Pozza)
16.30 Carlo Lucarelli (Einaudi)
17.15 B.A. Paris (NORD)
18.00 Marcello Simoni (Einaudi)
18.45 Hanna Lindberg (Longanesi)
20.00 Aperitivo con gli autori
21.00 Gino Vignali (Solferino), Paolo Roversi (SEM)
22.00 Johana Gustawsson (La Corte editore), Tim Baker (SEM)
Domenica 3 febbraio
10.00 Valerio Varesi (Frassinelli), Luca Crovi (Rizzoli)
Massimo Nava (Mondadori), Mariolina Venezia (Einaudi)
11.00 Massimo Polidoro (Bompiani), Alessandro Meluzzi e Fabio Federici(Il Rio edizioni), Elisabetta Cametti (Cairo)
12.00 Stuart MacBride (Newton Compton)

Share

Eva Massari, veneta di nascita e milanese di adozione. Ho da poco superato i quaranta e ho fatto una bellissima festa per non pensarci. Mi occupo di relazioni pubbliche, col risultato che spesso trascuro le mie. Amo i palindromi perché più del verso mi intriga l’inverso, e mi piace avere l’ultima parola, anche se sono l’unica a sentirla. Ho imparato a stendere la sfoglia da una nonna bresciana, a fare i dolci da una vicentina, e a bruciare il sugo da sola. Vorrei avere una cabina armadio griffatissima e un posto auto vicino all’ufficio, ma nel frattempo giro per mercatini e prendo l’autobus. Ho inventato forEva in un giorno di maggio. Maggio sa perché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *